7 anni di Giulia

Auguri mio primo tesoro.

E oggi sono 7.
7 anni fa con quella pancia infinita nemmeno con la più sfrenata fantasia avrei potuto immaginare il ribaltone che avrei preso nella mia vita. Mai sono stata più felice di rigiocarmi la vita che con te.
Auguri tesoro dolce e sensibile, che stai crescendo così velocemente che non me ne capacito. La tua immensa sensibilità cresce con te, ormai devi imparare a contenerla perché “nel mondo dei grandi” non è che si possa proprio mettere a nudo il proprio cuore e questo tu lo sai. È un equilibrio complicato quello che stai creando tra la tua dolcezza, il tuo profondo senso di giustizia -che spesso non ti fa capire il mondo- e la solidità che ogni giorno combatti per acquisire. Ci stai lavorando duramente, ti vedo, fai progressi enormi e quando scivoli cerchi ancora le mie braccia per accoglierti dando così un senso a mille cose, per poi ripartire subito.
Hai una curiosità incontenibile verso tutto e una gioia contagiosa, spero che tu le tenga sempre con te.
Hai una voglia incredibile di diventar grande e ogni volta che me ne parli mi tremano le ginocchia.
Auguri alla più veloce di tutti perché quando si corre non ce n’è per nessuno.

Auguri a te che non riesci a non fare una ruota ogni due passi che fai.

Auguri a te che sei così fiera di esser diventata ancora una volta sorella che riesci ad urlarlo al mondo nonostante la timidezza che ti soffoca le parole in gola.
Auguri ai tuoi immensi sorrisi sdenati che riescono a spalancarmi il cuore mille volte al giorno.
Da oggi sei ancora più grande, lo so, auguri piccola mia.

Considerazioni su questa maternità.

Il congedo di maternità si avvia alla conclusione, gulp!

Cosa ho imparato?

Intanto ho conosciuto Elenini e mai lotta è stata più giusto combattere nella mia vita di quella per veder venir al mondo E.

Ho visto G&C cambiare radicalmente. Sono uscite dalla casella G=mia ombra, estensione di me; C=adorabile biondissima che balla da sola.

G è cresciuta e sta sviluppando la sua giusta piccola rivoluzione, si sta staccando dalla gonna di mamma anche rinnegandone a volte, ok, ora deglutisco, è giusto e bello così, ha iniziato le elementari, mille stimoli, un salto di crescita importante, una personalità staccata dalla mia da crearsi e allora vai Giulina, scegliti la vita che vuoi, io sono qui.

C è fantastica e vive in un mondo fantastico. Ci siamo concesse 4 mesi di lunghi e lenti pomeriggi insieme, da quando è nata E sono riuscita a mantenere la promessa: uscita sempre alle 13, che ci fosse sole o neve, che la mia notte fosse stata buona o vigile. L’inizio è stato tentennante, lei si chiudeva in un mondo sempre solo suo dove non mi dava accesso. Pian piano ha abbassato le barriere e godiamo reciprocamente del tempo insieme, ci stringiamo nei momenti difficili e ci scambiamo un bacio quando ci incrociamo per caso nel corridoio di casa. Abbiamo i nostri discorsi e i nostri segreti e una complicità che ancora non ci credo. 

E è una dolce ex neonata ormami bimbina, amo guardarla, toccarla, gustarla. Soffro pensano che non ci sarà più una mia maternità, ma a tutto c’è un limite. Mi ha fatto capire che cose che consideravo di poca importanza come l’allattamento invece sono dei bei privilegi cha abbiamo il lusso di vivere. Mi ha vista più ansiosa di quanto non fossi con G&C, ma credo sia il prezzo della consapevolezza, tuttavia un ansia assolutamente ancora a bassissimi livelli per fortuna.

Cosa ho imparato io?

Ho imparato ad essere un po’ più bio, mi sono data al mini orto, all’insalata vera e non in busta, al portare in fascia, alla raccolta differenziata e altre piccole cose.

Ho avuto modo di conoscere mamme e compagni di G&C (nel bene e nel male).

Ho imparato a staccare dal lavoro, oh sì, stavolta mi han vista poco e perché dovevo, non perché volevo!

Ho attuato strategie di risparmio perché il non essere pagata a lungo mi ha messo a dura prova.

Ho fatto pace col mio corpo, un po’ abbondante e parecchio floscio ma gli voglio bene (e spero di saper mantenere questa pace).

Ho dedicato tempo alle amicizie, che bellezza.

A brevissimo la partenza per il mare e poi il 10 luglio si torna al lavoro….