Io, lui e loro.

Ho 41 anni, mica pochi eh. E mi godo e mi stragodo ciò che si è faticosamente costruito. Come tutti, sia chiaro. Non è stato facile trovare Renato, ho dovuto incidentare e capire cosa volevo tante volte prima di arrivare a lui e anche una volte che ci siamo trovati avevamo 30 anni e ognuno una storia personale alle spalle e nessuno dei due era disposto a retrocedere su mille ed un punto (tanto dei bei caratteri 😂). Era il 2003 quando Iniziavamo e non sembrava saremmo andati tanto lontano, io prevedevo l’ennesimo fallimento. Eppur siamo qui. Come non lo so. Ma ci siamo, stiamo bene nella nostra vita. Così diversi in tutto, uguali su pochi punti che sono la nostra guida. Io non posso credere che abbiamo costruito tutto ciò, stento a credere che ci siamo messi in gioco così tanto. Stento a credere che 3 figlie si siano generate nella mia pancia, non ho ancora fatto far pace a cuore e ragione, la vita che si forma dentro, creiamo delle persone che sono generate da noi due, ma come è possibile, fisiologia e magia che si mischiano. Non posso credere che ci sia Elena, un anno fa di quest’epoca ripetevo il mio mantra “in 4 va anche bene, anzi va benissimo, voglio saper stare” edora  Elena è qui. Non posso credere che abbiamo tre figlie da crescere e ogni giorno sarà una sorpresa. Non posso credere che il battesimo sia andato e non posso nemmeno credere che abbiamo queste espressioni così compite. Il mondo è qui.

Annunci

2 pensieri su “Io, lui e loro.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...